Eventi, attività e iniziative

... per tutte le età

Inaugurazione Aula Verde a Parco Cicogna ~ 02.05

INAUGURIAMO L'AULA VERDE A PARCO CICOGNA!

🕙DOMENICA 2 MAGGIO H15.00
📌PARCO CICOGNA (via Palombini)

🕙H15
SCUOLA FUORI DALLA SCUOLA
Scatti da giornate di osservazione e progettazione collettiva delle scuole del quartiere

E TU COSA CI VEDI?
Immaginiamo insieme l’aula verde: spazio di osservazione ed immaginazione su come i bambini e i ragazzi vorrebbero il Parco

🕘H16
ASSEMBLEA PUBBLICA
La scuola al tempo del Covid: spazi, criticità, buone pratiche e vie d'uscita


durante il pomeriggio:


-PICCOLO CIRCO
Laboratorio di circo per i più piccoli, a cura della Palestra Popolare Corpi Pazzi

-6 PERSONAGGI IN CERCA DI UN COPIONE
Laboratorio integrato di improvvisazione teatrale, a cura dell'associazione SuperAbile


🔴La pandemia ha accentuato tante criticità, già note, della scuola: l'elevato numero di alunni per classe, che spesso non permette l'ascolto, la partecipazione attiva e una giusta attenzione ai bisogni degli studenti; una deriva allarmistica che rende difficilissima ogni attività diversa dalla lezione frontale; un' organizzazione burocratica complessa che lascia poco spazio alla sperimentazione e all'innovazione; la carenza di spazi adeguati e curati che consentano di fare una didattica migliore e di limitare i contagi.

⚡Vogliamo tramutare questa crisi in opportunità, avvertendo un crescente disagio nei più giovani, costretti a ritmi di vita, spazi e relazioni sempre più limitate.

🌳In un territorio come il nostro, ricco di parchi e aree verdi, è necessario moltiplicare i momenti di didattica all’aperto, collegare le conoscenze alla vita reale, includere le realtà sociali (associazioni, centri anziani, presidi socio-sanitari) nella comunità che si prende cura della crescita di bambini e ragazzi. Vogliamo un'aula verde adiacente ad ogni scuola del quartiere!

💪🏼Vogliamo coinvolgere i più giovani nei processi di trasformazione del territorio, perché le difficoltà diventino occasione per ripensare ciò che abbiamo intorno e trasformarlo secondo i loro bisogni. Perché quando si parla di povertà educativa, di abbandono scolastico, di mancanza di spazi di crescita e socialità, si parla proprio delle generazioni più giovani e delle loro vite.

Domenica raccontiamo le esperienze dei mesi passati che hanno visto raccogliersi intorno a questi temi un' ampia comunità educante, costituita da maestre, insegnanti, associazioni e realtà sociali del territorio: la COMUNITA' EDUCANTE DE' PAZZI!

Attraverso il laboratorio "E TU COSA CI VEDI?" proponiamo un momento di progettazione del parco a partire dai bisogni e dai desideri dei bambini.

L'assemblea sarà occasione di confronto per ragionare insieme, individuare le criticità del mondo della scuola, fare proposte e trovare vie d'uscita da questa situazione.

Durante il pomeriggio la Palestra Popolare Corpi Pazzi darà vita al PICCOLO CIRCO, in cui tutti possiamo diventare giocolieri, clown e acrobati; l'associazione SuperAbile, invece, curerà un laboratorio integrato di improvvisazione teatrale.

🌱L'aula verde è’ un seme che mettiamo e che si inserisce in un percorso volto alla completa riqualificazione del parco e del quartiere, che necessariamente dovrà coinvolgere le istituzioni competenti.
Il Parco Cicogna rappresenta simbolicamente il tessuto sociale del nostro territorio: è nato ed è in continua evoluzione grazie alla volontà e alla partecipazione degli abitanti, grandi e piccoli.

IL TERRITORIO E' DI CHI LO VIVE!

 

#FLUMEN 20-22 Laboratorio di campionamento delle acque ~ 28.04

#6. FLUMEN- Visita guidata nella Riserva Naturale Valle dell'Aniene e laboratorio di campionamento delle acque.

 
Incontro presso la Casa del Parco, Riserva Naturale Valle dell’Aniene, Via Vicovaro snc alle ore 10:00

Mercoledì 28 aprile ci sarà un incontro all’interno della Riserva Naturale Valle dell’Aniene, a cura dell’Associazione Climate Art Project e dell’Associazione Insieme per l’Aniene in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche, CNR IRET, CNR IBPM.
Dopo un’introduzione alle tematiche dell’educazione ambientale, i partecipanti saranno coinvolti attivamente nelle operazioni di campionatura, mettendo in pratica le nozioni acquisite.
L’incontro si svolgerà dopo l’attività di piantumazione (17 aprile terzo appuntamento), ci sarà quindi un’attività di controllo e valutazione del lavoro svolto, con una verifica dell'attecchimento e dello stato eco-fisiologico delle piante dell'aula verde, utilizzando strumenti di misura dello stato di efficienza dell’apparato fotosintetico.
-
L’associazione culturale Climate Art Project presenta il programma per il secondo anno del progetto Flumen – Climate Actions per i parchi e i fiumi a Roma – ideato dall’artista e ingegnere specializzato in sostenibilità ambientale Andreco.
Il progetto promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso Pubblico Eureka!Roma 2020-2021-2022 curato dalDipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE e con un’importante rete di partner artistici e scientifici: Consiglio Nazionale delle Ricerche, CNR IRET, CNR IBPM, Università degli Studi La Sapienza, Università Roma TRE, MAXXI, Azienda Speciale Palaexpo, Fondazione Baruchello, Insieme per l’Aniene Onlus, CSA-Semi di Comunità, Fondazione smART, ARPA LAZIO, Agenda Tevere, Joint Cultural Initiatives. Il progetto Flumen è anche inserito nelle azioni triennali previste dal Contratto di Fiume Tevere relativo all’asta fluviale da Castel Giubileo alla foce.
Come per l’anno 2020, Flumen si concentra sul Municipio IV di Roma, con un focus sulle aree dell’Aniene e appuntamenti anche lungo il Tevere e al Parco di Veio. Incontri, passeggiate, performance, mostre, laboratori coinvolgeranno adulti, bambini e ragazzi in un progetto alla scoperta dell’ecosistema fluviale che caratterizza e rende speciale la loro città, in un’esperienza collettiva a contatto con la natura. “Credo fondamentale la sensibilizzazione e la disseminazione delle conoscenze scientifiche legate alle tematiche ambientali, ai fiumi ed agli spazi verdi, per alimentare un dibattito culturale trans-disciplinare e per costruire una società veramente sostenibile”, spiega Andreco, la cui ricerca si concentra fin dal 2000 sul rapporto tra arte e scienza, sulla sostenibilità ambientale e sulle intersezioni tra attivismo, antropologia, spazio urbano, ecologia, con un approccio che confluisce in installazioni, video, wall paintings, performance e naturalmente progetti di carattere relazionale e di advocacy ambientale.
Se nel 2020 il progetto ha raccolto dati scientifici sulla qualità delle acque fluviali attraverso una serie di attività destinate ad un pubblico di tutte le fasce di età, permettendo grazie al lavoro dei partner scientifici che hanno condotto laboratori teorici e pratici di apprendere le tecniche base per l’analisi della qualità delle acque e ricevere elementi introduttivi per eseguire un monitoraggio ambientale, il 2021 sarà dedicato alla riqualificazione delle aree attraverso campagne di piantumazione. Si riscopriranno le buone pratiche agroforestali in una dimensione che guarda al futuro, soprattutto delle nuove generazioni.
Sabato 17 aprile è stata realizzata un’aula verde, un’opera di Land Art, uno spazio pubblico e accessibile a tutti che ha anche capacità rigenerative per l’ecosistema fluviale e la qualità delle acque del fiume Aniene. Il progetto di piantumazione ha previsto due cerchi di alberi che delimitano uno spazio dedicato all’incontro e alla didattica ambientale. Il “Pantheon di alberi” che cresceranno nel tempo si trova in prossimità di alcune scuole i cui studenti potranno usufruire di questo luogo come gli abitanti ed i camminanti della riserva naturale della Valle dell’Aniene.
Arte e scienza proveranno così ad interagire per immaginare mondi, costruire un senso di consapevolezza nei cittadini, ad inventare insieme il domani in un percorso che guarda alla vita e alle sue complessità.
Il programma completo di Flumen 2021: http://www.climateartproject.com/.../flumen-2021.../...
 
  

SABATO 24 APRILE ~ La Valle dell'Aniene in Città

Sabato 24 aprile

La valle dell’Aniene in città

(da Ponte Mammolo sconosciuto a Ponte Nomentano antico)

Difficoltà: T/E     Distanza: km. 13          Durata: h 5          Dislivello: 0

 

In collaborazione con l'associazione IL Cammino Possibile e Federtrek Escursionismo e ambiente, sabato 24 si svolgerà una bella camminata in uno degli spazi verdi cittadini più apprezzati. Uno dei fondatori dell’Associazione, Beppe, ci racconterà la storia della Riserva e ci svelerà i tesori che essa nasconde. 

Dal parcheggio di Ponte Mammolo, partiremo con una deviazione per vedere il Ponte Mammolo antico, un tesoro semi sconosciuto ma ancora integro (ca. 10 m.). Torneremo sui nostri passi e ci inoltreremo nella Riserva Regionale Naturale della Valle dell’Aniene. Lungo il percorso nel verde troveremo i resti di due Ville Romane e la Torre di Rebibbia. Faremo visita alla Casa del Parco e poi passeremo sul Monte Sacro (parlando della vecchia leggenda di Menenio Agrippa camminando tra le belle strade del quartiere) ed arriveremo a Ponte Vecchio Nomentano (forse l’unico ponte perfettamente conservato). Nella Riserva cammineremo, tra una flora spettacolare e rigogliosa, Ritorneremo lungo le sponde del fiume osservando gli uccelli. Un percorso inusuale all’interno della città, ma in mezzo alla natura: un mondo la cui vita è scandita dallo scorrere delle acque.

Appuntamento: alle ore 9 al parcheggio di Ponte Mammolo su viale Palmiro Togliatti (nella striscia di terreno al centro del viale). Metro “B” Ponte Mammolo.

Portare: scarpe da trekking (possibili tratti un po’ fangosi), acqua e pranzo al sacco, un telo per sedersi a terra. (senza dimenticare le mascherine antivirus e il disinfettante).

Accompagnatore: AEV Marco Bailetti

Iscrizioni: entro le ore 12 di venerdì, contattando l’accompagnatore al numero di telefono 349.4058276.

Note:

- l’adesione alle escursioni è individuale, previa conoscenza del presente programma; ci si prenota dando il nome e cognome, un numero di telefono, la disponibilità di vettura propria per portare passeggeri.

- contributo di partecipazione: 5 euro.

- è d’obbligo la tessera Federtrek (può essere richiesta o rinnovata anche il giorno dell’escursione – 15 euro - ma perché sia valida dal giorno stesso deve essere chiesta almeno due giorni prima).

- L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo e potrebbe essere annullata causa maltempo.

- Nei confronti del partecipante che scelga percorsi o modalità differenti da quelle indicate dagli accompagnatori verrà meno la responsabilità degli organizzatori.

- Nel corso dell’escursione si osserveranno le norme di cautela antivirus prescritte dalle norme vigenti: mascherine e distanziamento. Numero massimo di partecipanti: 15.

- durante il cammino i telefonini restano spenti.

 

Convenzione per la gestione della Casa del Parco - 15 marzo 2021

Lunedì 15 Marzo 2021 è stata firmata la convenzione per la gestione unitamente a RomaNatura della Casa del Parco della Riserva Naturale Valle dell'Aniene, tra l'Ente  e l'associazione Insieme per l'Aniene onlus valida per i prossimi 3 anni.

Dopo oltre due anni di attesa del bando pubblico, abbiamo potuto presentare il nostro progetto di gestione che è risultato vincitore.

Un grazie a tutti i partners che hanno sottoscritto il nostro progetto e con i quali offriremo ai cittadini fruitori della Riserva Naturale, e non solo, un luogo di educazione, socialità, svago e cultura.

Vi aspettiamo alla Casa del Parco, ovviamente, non appena la situazione sanitaria lo permetterà.

A presto e grazie per il sostegno che ogni giorno riceviamo!

 

PARTNER:

A SUD - Ecologia e Cooperazione Onlus, ABCittà Soc. Coop. Sociale Onlus, Acqua Bene Comune Onlus, A.M.E.R. Onlus, Arci Servizio Civile Roma APS, ASL RM1, Assessorato all’Ambiente - Municipio III, APS Famiglie SYNGAP1 Italia, Associazione “Sport e Società - Progetto Filippide”, Associazione Terraviva, Azienda Apistica “Luigi Arcidiacono”, Canoanium Club Subiaco ASD, CGIL Rieti Roma Est Valle Aniene, Circolo Ippico Aniene “Il Ranch” ASD, Climate Art Project Ass.Culturale, Comitato Collina di Pietralata, Comitato del Barco, Corpi Pazzi ASD, Defentas, Forum Italiano per i Movimenti dell’Acqua, I.C. Alberto Sordi, I.C. Giovanni Palombini, Idea Prisma ‘82 Coop. Sociale, Il Carro de’ Comici Ass. Culturale, Inspire Ecoparticipation Associazione Culturale, Federazione Italiana Cricket, Forum per la Tutela del Parco di Aguzzano, Legambiente Circolo Aniene, Legambiente Lazio, LifeGate, Museo del Pleistocene, Forum degli Orti Urbani di Roma “Orti in Comune”, Parsec Agri Cultura, PlanBee S.r.l, Replay Network APS, Risorse per Roma, Roberta for Children Onlus, Roma Adventure ASD, Rome Bangla Morning Sun Cricket Club, Rome Cricket Club ASD, Royale Roma Cricket Club ASD, Sentiero Verde APS, Circolo Arci Spazio Autogestito APS, Stalker Associazione Culturale, SuperAbile APS, Tavola Rotonda APS, UISP Comitato Territoriale Roma APS, Università della Tuscia - Viterbo, Velolove APS, WWF Italia, X Comunità Montana dell’Aniene

La mappa del degrado - monitoraggio delle rive dall'alveo

Mercoledì 3 marzo 2021 è stato effettuato un sopralluogo rafting nell’alveo del fiume Aniene, con A.S.D. Roma Adventure (ROMA RAFTING - https://www.romarafting.com/it/)  e con la collaborazione di A.S.D. Circolo Ippico Aniene sede della Protezione Civile a cavallo di Roma per le attività di logistica, al fine di eseguire un monitoraggio delle criticità del fiume: ostruzioni dell'alveo parziali e totali, degrado spondale, insediamenti abusivi, orti abusivi, discariche con materiali di piccole e grandi dimensioni, a volte pericolosi e nocivi.
Durante il monitoraggio è stato eseguito un rilievo delle criticità precedentemente elencate ed è stata elaborata una mappatura con software GIS, nello specifico Quantum GIS.
Tale degrado degli ecosistemi ripariali rappresenta un fattore di rischio per la biodiversità in generale e per l’avifauna in particolare, rischio ancor più grave in zone già designate come protette, come la Riserva naturale della Valle dell’Aniene.
Il monitoraggio effettuato è finalizzato all’individuazione di interventi di bonifica da parte degli enti proposti, a cui abbiamo inviato tutto il materiale, e da inserire nel piano di azione del Contratto di Fiume Aniene.

Auspichiamo che questo lavoro sia di stimolo a tutti gli enti interessati perché si possano effettuare le operazioni di bonifica, ed altrettanto sia di stimolo alla cittadinanza a non considerare e le sue rive come una discarica.

MAPPA DELLE AREE DI DEGRADO - MARZO 2021

↓ SCARICA LA MAPPA IN .PDF   

 

Protocollo di sicurezza per i colloqui di selezione degli operatori volontari di Servizio Civile Universale 20/21

Protocollo con le modalità operative di svolgimento dei colloqui degli aspiranti operatori volontari del servizio civile universale per il progetto “Un anno lungo il Fiume” 2020/2021

I colloqui si svolgeranno presso la sede dell’Associazione, la Casa del Parco in Via Vicovaro snc, Roma.

In caso di condizioni metereologiche favorevoli i colloqui si svolgeranno nel giardino della sede, dove verrà attrezzata un’area riservata agli stessi, separata adeguatamente dalle altre aree esterne, e protetta da apposite paratie.

L’accesso a suddetta area sarà regolato da addetti dell’associazione al fine di evitare la presenza di una sola persona per colloquio. All’ingresso verrà misurata la temperatura e ritirato la dichiarazione precedentemente inviata per email ed il certificato relativo al test antigenico effettuato.

I candidati dovranno obbligatoriamente essere muniti di mascherina FFP2.

I candidati dovranno:

1) presentarsi da soli e senza alcun tipo di bagaglio (salvo situazioni eccezionali, da documentare);

2) non presentarsi presso la sede concorsuale se affetti da uno o più dei seguenti sintomi:

    a - temperatura superiore a 37,5°C e brividi;

    b - tosse di recente comparsa;

    c - difficoltà respiratoria;

    d - perdita improvvisa dell’olfatto (anosmia) o diminuzione dell'olfatto (iposmia), perdita del gusto (ageusia) o alterazione del gusto (disgeusia);

    e - mal di gola;

3) non presentarsi presso la sede di svolgimento dei colloqui se sottoposti alla misura della quarantena o isolamento domiciliare fiduciario e/o al divieto di allontanamento dalla propria dimora/abitazione come misura di prevenzione della diffusione del contagio da COVID-19;

4) presentare all’atto dell’ingresso nell’area concorsuale un referto relativo ad un test antigenico rapido o molecolare, effettuato mediante tampone oro/rino-faringeo presso una struttura pubblica o privata accreditata/autorizzata in data non antecedente a 48 ore dalla data di svolgimento delle prove;

 

5) indossare obbligatoriamente, dal momento dell’accesso alla sede di svolgimento dei colloqui sino all’uscita, la mascherina di protezione delle vie respiratorie FFP2 che il candidato dovrà procurarsi autonomamente.

Durante lo svolgimento dei colloqui, alla fine di ogni colloquio, un addetto sanificherà con prodotti disinfettanti la postazione dei candidati.

Qualora una o più delle sopraindicate condizioni non dovesse essere soddisfatta, ovvero in caso di rifiuto a produrre l’autodichiarazione, dovrà essere inibito l’ingresso del candidato nell’area di svolgimento della prova orale.

In ogni caso, qualora un candidato, al momento dell’ingresso nell’area adibita a colloquio presenti, alla misurazione da parte del personale addetto (da effettuare con termometro manuale che permetta la misurazione automatica), una temperatura superiore ai 37,5°C o altra sintomatologia riconducibile al Covid-19, deve essere invitato a ritornare al proprio domicilio.

I candidati si presenteranno nella sede di svolgimento del colloquio secondo il calendario preventivamente comunicatogli, avendo cura di rispettare la scansione oraria predefinita, quale strumento organizzativo utile a prevenire ogni possibilità di assembramento. Il candidato potrà trattenersi presso la sede per il tempo utile ad assistere eventualmente ad altri colloqui, nei limiti stabiliti dall’ente volti ad assicurare il rispetto delle norme di prevenzione.

Anche gli addetti all’organizzazione ed alla identificazione degli aspiranti volontari, nonché i membri della Commissione, saranno muniti di apposite mascherine di protezione.

All’ingresso e alla postazione di colloquio saranno disponibili appositi prodotti per la sanificazione delle mani.

In caso di condizioni meteorologiche avverse, i colloqui si svolgeranno all’interno della Casa del Parco, in una stanza debitamente predisposta, con accesso e uscita separato ed identificati da apposita segnaletica.

Il locale in cui si svolgerà la selezione, sarà sufficientemente ampio per garantire il distanziamento adeguato (min. 1 metro) tra candidato e Commissione e tra costoro e gli eventuali uditori che dovranno essere in numero limitato ed adeguato a garantire il necessario distanziamento.

I locali adibiti all’espletamento della prova orale saranno essere ampi e areati; saranno oggetto di frequente ricambio d’aria, in particolare quando si avvicendano i candidati, mediante apertura di finestre al fine di favorire l’aerazione naturale dell’ambiente.

I suddetti locali saranno oggetto di pulizia e igienizzazione al termine di ogni sessione orale da parte del personale addetto, ponendo particolare attenzione alle superfici più toccate e agli arredi impiegati durante la prova, quali, ad esempio, sedie e tavoli.

I servizi igienici saranno costantemente presidiati, puliti e sanificati.

L’accesso dei candidati sarà limitato dal personale addetto, al fine di evitare sovraffollamenti all’interno dei suddetti locali.

Questo piano operativo è disponibile sulla pagina web dell’ente (www.aniene.it)  dedicata alla procedura concorsuale, affinché i candidati ne siano puntualmente informati.

Roma, 05/03/2021

La Comunità educante per Parco Cicogna! - domenica 7 marzo 2021

🤝LA COMUNITA’ EDUCANTE SI PRENDE CURA DEL PARCO CICOGNA

🕙DOMENICA 7 MARZO H10.30

📌PULIZIA, SFALCIO E SISTEMAZIONE DELL’AREA DOVE COSTRUIREMO L’AULA VERDE

🌸La Primavera sta finalmente arrivando e tutti noi abbiamo più che mai bisogno di spazi all'aria aperta per stare bene, incontrarci, muoverci, scoprire, confrontarci, fare scuola fuori dalla scuola.

👩🏻‍🏫Durante quest’anno di pandemia sono emerse le molte criticità del mondo della scuola, in particolare l’elevato numero di alunni per classe e la carenza di spazi.

🔴A pagare le conseguenze di questa situazione sono stati soprattutto i più giovani.
Oggi, con le diverse varianti del COVID, è necessario moltiplicare i momenti di didattica all’aperto.

💪🏼Domenica vediamoci e rimbocchiamoci le maniche per dare il via alla realizzazione dell’aula verde all’interno del Parco Cicogna, per rendere il parco più bello e utilizzabile dalle scuole e dalle realtà educative del territorio.

🌱E’ un seme che mettiamo e che si inserisce in un percorso volto alla completa riqualificazione del parco, che necessariamente dovrà coinvolgere le istituzioni competenti.
Il Parco Cicogna rappresenta simbolicamente il tessuto sociale del nostro territorio: è nato ed è in continua evoluzione grazie alla volontà e alla partecipazione degli abitanti, grandi e piccoli.

🧤Porta guanti e attrezzi se ne hai, e tanta buona volontà!

🥪A fine lavori pranzo al sacco e pic-nic!

Iniziativa di pulizia con Retake Tiburtina - sabato 6 marzo 2021

In vista della primavera, abbiamo in programma un appuntamento di pulizia in Riserva, all'ingresso di Via Lodigiani, insieme al gruppo RetakeRoma Tiburtina 🤘 💥
 
 
📌Sabato 6 marzo ore 9:30
📌Ingresso Riserva sul piazzale in fondo a Via Lodigiani
📌Porta con te guanti e mascherina 😷 al resto ci pensiamo noi!
 
Vi aspettiamo 💪‼

Quotazione in Borsa dell’acqua: NO grazie!

Sosteniamo e condividiamo questo appello degli amici del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua!

 

Quotazione in Borsa dell’acqua: NO grazie!

FIRMA ANCHE TU E FAI FIRMARE!

 

Noi,

sottoscritte/i ci uniamo alla denuncia del Relatore Speciale dell’ONU sul diritto all’acqua Pedro Arrojo-Agudo che l’11 dicembre scorso ha espresso grave preoccupazione alla notizia che l’acqua, come una qualsiasi altra merce, verrà scambiata nel mercato dei “futures” della Borsa di Wall Street.

L’inizio della quotazione dell’acqua segna un prima e un dopo per questo bene indispensabile per la vita sulla Terra.

Si tratta di un passaggio epocale che apre alla speculazione dei grandi capitali e alla emarginazione di territori, popolazioni, piccoli agricoltori e piccole imprese ed è una grave minaccia ai diritti umani fondamentali.
L’acqua è già minacciata dall’incremento demografico, dal crescente consumo ed inquinamento dell’agricoltura su larga scala e della grande industria, dal surriscaldamento globale e dai relativi cambiamenti climatici.
E’ una notizia scioccante per noi, criminale perché ucciderà soprattutto gli impoveriti nel mondo.

Secondo l’ONU già oggi un miliardo di persone non ha accesso all’acqua potabile e dai tre ai quattro miliardi ne dispongono in quantità insufficiente. Per questo già oggi ben otto milioni di esseri umani all’anno muoiono per malattie legate alla carenza di questo bene così prezioso.

Questa operazione speculativa renderà vana, nei fatti, la fondamentale risoluzione dell’Assemblea Generale dell’ONU del 2010 sul diritto universale all’acqua e, nel nostro paese, rappresenterà un ulteriore schiaffo al voto di 27 milioni di cittadine/i italiane/i che nel 2011 si espressero nel referendum dicendo che l’acqua doveva uscire dal mercato e che non si poteva fare profitto su questo bene.

Se oggi l'acqua può essere quotata in Borsa è perchè da tempo è stata considerata merce, sottoposta ad una logica di profitto e la sua gestione privatizzata.

Per invertire una volta per tutte la rotta, per mettere in sicurezza la risorsa acqua e difendere i diritti fondamentali delle cittadine/i

CHIEDIAMO

Al Governo italiano di:

  • prendere posizione ufficialmente contro la quotazione dell'acqua in borsa;
  • approvare la proposta di legge “Disposizioni in materia di gestione pubblica e partecipativa del ciclo integrale delle acque” (A. C. n. 52) in discussione presso la Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati;
  • sottrarre ad ARERA le competenze sul Servizio Idrico e di riportarle al Ministero dell’Ambiente;
  • di investire per la riduzione drastica delle perdite nelle reti idriche;
  • di salvaguardare il territorio attraverso investimenti contro il dissesto idrogeologico;
  • impedire l'accaparramento delle fonti attraverso l'approvazione di concessioni di derivazione che garantiscano il principio di solidarietà e la tutela degli equilibri degli ecosistemi fluviali.

#acquainborsaNOgrazie

 

 

*SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE 2020/2021*

Sono aperte le candidature per diventare operatore volontario del Servizio Civile Universale per i progetti 2020/2021! 🌈

Il Dipartimento delle politiche giovanili e del Servizio Civile Universale ha pubblicato il Bando 2020 per la selezione di n. 55.793 operatori volontari da impiegare in progetti afferenti a programmi di intervento di servizio civile universale in Italia e all’estero, in scadenza il 15 febbraio 2021 alle ore 14:00.

IL PROGETTO

Insieme per l'Aniene onlus come ogni anno partecipa con 4 posti per operatore volontario con il progetto "Un anno lungo il fiume", tramite Arci Servizio Civile Roma APS.

Il progetto ha l’obiettivo di preservare l’integrità del territorio compreso nella Riserva Naturale della Valle dell’Aniene e di migliorare la qualità ambientale e la funzionalità ecologica dell’area, sensibilizzando la cittadinanza ai temi della salvaguardia ambientale e a un utilizzo rispettoso e
responsabile del territorio.
A tale scopo i 4 volontari coinvolti nel progetto collaboreranno attivamente alle seguenti azioni:
→ monitoraggio dell’area protetta, per individuare eventuali situazioni di degrado e limitare i fenomeni di vandalismo;
→ recupero e manutenzione della vegetazione attraverso la piantumazione di nuove essenze vegetali e la manutenzione delle vecchie;
→ mantenimento della fruibilità e della sicurezza dell’area attraverso la manutenzione delle attrezzature, l’apertura del
Centro Visite con servizio di accoglienza, informazione e orientamento al pubblico, supporto al progetto Orti Urbani;
→ educazione e promozione ambientale attraverso le iniziative pubbliche (domeniche ecologiche, feste di quartiere, forum, incontri sportivi pubblici), le attività
educative con le scuole, le ludoteche ambientali e i laboratori per giovani e adulti. 

Il progetto avrà inizio a primavera 2021 e si svolgerà nella sede dell’associazione Insieme per l’Aniene, presso la Casa del Parco in via Vicovaro snc (Roma), all'interno della Riserva Naturale Valle dell'Aniene.

✅ INFO & SCHEDA DI PROGETTO di ARCI SERVIZIO CIVILE ROMA

 

REQUISITI PER FARE DOMANDA

Possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, o di uno Stato dell’Unione europea, oppure di un paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia;
  • aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il 28° anno di età alla data di presentazione della domanda;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda coloro che:

  1. a) appartengono ai corpi militari o alle forze di polizia;
  2. b) abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale e universale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
  3. c) intrattengano, all’atto della pubblicazione  del bando, con l’ente titolare  del progetto rapporti  di  lavoro/di  collaborazione  retribuita  a qualunque  titolo,  oppure  abbiano  avuto  tali rapporti  di  durata superiore  a tre mesi  nei  12 mesi  precedenti  la data di  pubblicazione  del bando;  in  tali  fattispecie  sono  ricompresi  anche gli  stage retribuiti.

Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani”, del progetto sperimentale europeo IVO4ALL e nei Corpi Civili di Pace, o aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari.

Ulteriori specifiche deroghe sono previste all’articolo 2 del Bando.

 

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE E SELEZIONE

La domanda di partecipazione va inviata esclusivamente attraverso la piattaforma  Domanda On  Line DOL all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it/, usando le credenziali SPID.

È ammessa la presentazione di una sola domanda tra tutti i progetti presenti nel bando in questione.                     

Gli aspiranti volontari sono tenuti ad informarsi su modalità, tempi e luoghi di selezione sul sito web www.arciserviziocivile.it/roma  .

Per info:

Arci Servizio Civile Roma – Tel 06 88650936

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Sito: www.arciserviziocivile.it/roma

Orari sportello orientamento e info: dal lunedì al venerdì ore 10.00-13.00 e 15.00-17.00

 ✅ SCARICA LA MINI-GUIDA AL BANDO 2020/2021